Palermo, sit-in di protesta a Villa Sofia

PALERMO. Sit-in di protesta stamattina indetta dall'assemblea dei lavoratori degli ospedali riuniti Villa Sofia-Cervello per "protestare contro l'indifferenza dell'azienda nei confronti dei dipendenti". La manifestazione si è svolta davanti alla sede dell'azienda in viale Strasburgo. Domani si svolgerà il secondo sit-in davanti al pronto soccorso del Cervello e mercoledì il terzo davanti all'area di emergenza di Villa Sofia.    Oggi in sindacati hanno avuto un breve incontro con il manager Salvatore Di Rosa. "Bravi", si intitola il volantino che è stato distribuito. "Complimenti per il primato negativo raggiunto giornalmente sulla stampa locale e nazionale - hanno scritto le Rsu sindacali - Continua il dileggio nei confronti dei lavoratori anche con le disposizioni sull'orario di servizio, nonostante la richiesta di revoca per dare corso alla concertazione".    "Nessuna iniziativa è stata adottata per migliorare la qualità di lavoro, dei servizi e la sicurezza dei posti di lavoro - affermano in una nota i sindacati - I cittadini continuano a rimanere per ore nelle aree di emergenza in attesa di ricevere assistenza. E le liste di attesa aumentano a dismisura, addirittura sette mesi per un esame cardiologico alla Casa del Sole. I reparti spesso sono sprovvisti di presidi sanitari".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati