Le pagelle di Carlo Brandaleone

PALERMO. Ecco le pagelle di Carlo Brandaleone, pubblicate oggi sul Giornale di Sicilia.


Sirigu 4


Ha precise responsabilità sul secondo, sul quarto e sul sesto gol dell’Udinese. Mai visto tanto incerto, non trattiene conclusioni assolutamente abbordabili rendendo ancor più difficile il compito della sua squadra.



Darmian 4


Schierato esterno a destra, dove l’Udinese attacca con Di Natale e Armero. Soffre la rapidità dei due attaccanti, non trova mai la giusta posizione e nella ripresa si fa espellere per un fallo da ultimo uomo da cui scaturisce il rigore del settimo gol.



Bovo 4



Era il difensore con maggiore esperienza ma anche lui sbaglia tutto. Non riesce a rinviare sul quarto gol udinese, perde palla sul quinto, una gara volenterosa quanto nervosa, con molti falli, durante la quale cerca spesso di fare il centrocampista aggiunto.



Andelkovic 4


Preferito inizialmente a Muñoz, spiana la strada ai friulani facendosi beffare di testa da Di Natale sul primo gol bianconero. Non «vede» mai i rapidi attaccanti di Guidolin, di cui soffre la costante pressione, va in confusione e nell’intervallo resta fuori.



Balzaretti 5


Non combina gli sfracelli dei compagni di difesa, ma fa poco per cambiare il corso della gara. Soffre a sinistra le percussioni di Isla, non crossa mai. Un rientro senza spessore.



Migliaccio 5


Vaga senza mèta in un centrocampo fitto di maglie bianconere, dove gli avversari sembrano mille di più. Non prende iniziative, subisce troppo, non trova sponde a cui appoggiare la palla.



Bacinovic 4


È il primo che avverte che qualcosa non funziona. Viene pressato, non riesce a fare girare la palla e perde presto le staffe. Viene ammonito, rischia l’espulsione, ci riprova su Asamoah e ci riesce lasciando la squadra in dieci sul 3-0.



Nocerino 5


Un po’ come Migliaccio si trova invischiato nella ragnatela dell’Udinese e poichè non riesce a dialogare con Balzaretti e neppure con gli attaccanti gioca una gara impalpabile. Si fa anticipare da Sanchez nell’azione del secondo gol friulano.



Ilicic 4


Giocare contro l’Udinese gli crea qualche problema. Assente all’andata e assente ieri. La sua assenza crea una voragine in mezzo al campo e non produce nulla in fase offensiva.



Pastore 4


Il talento da solo non basta. Perde alla grande la sfida a distanza con Sanchez e si becca anche qualche fischio. Al suo attivo un paio di dribbling, un tunnel su Inler, un tiro in porta. Non va mai a pressare.



Hernandez 4


Sbaglia tutto. Non tiene una palla, non scambia mai con i trequartisti e non calcia mai a rete. Il pubblico lo becca e lui reagisce. Non vediamo per la Joya un grande futuro in maglia rosanero.



Muñoz sv


Il suo ingresso in campo al posto di Andelkovic è tra le cose meno comprensibili della partita. Come difficilmente comprensibile era stata la sua esclusione iniziale. Quando un calciatore va in campo sullo 0-5 non merita una valutazione. Da apprezzare perchè almeno si impegna fino al termine su Armero, che avrebbe voluto vincere venti a zero.



Acquah sv


Il giovane centrocampista entra addirittura sullo 0-6, è già tanto che abbia avuto la lucidità per capire dove si trovava.



Pinilla sv


Se proprio vogliamo trovare una noticina positiva è il suo rientro. Tiene troppo la palla tra i piedi ma dimostra di essere quasi a posto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati