Rossi: "E' solo colpa mia"

"Io so che i ragazzi non c'entrano nulla - ha aggiunto -Significa che ho preparato male la partita. Non ci sono sette gol di differenza". E spuntano già i nomi dei possibili successori

PALERMO. "E' giusto così. Nel calcio bisogna fare gol ed oggi l'Udinese ha vinto  maramaldeggiando". Delio Rossi ha commentato così, ai microfoni di Sky Sport, il 7-0 subito in ccasa dal Palermo. "Io so che i ragazzi non c'entrano nulla - ha aggiunto Rossi -, è solo colpa mia. Significa che ho preparato male la partita. Tra Palermo e Udinese non ci sono sette gol di differenza. Io non mi sento un perdente, se mi dimettessi farei la figura del perdente, e poi mi sono vergognato e anche i cori finali sentivo di non meritarli". Il tecnico di Rimini, però, sembra avere le ore contate, viste anche le dichiarazioni di Zamparini a fine gara. E già si fanno i nomi dei possibili successori di Rossi. Il primo nome è già in casa. Si tratta, infatti, del tecnico della formazione Primavera, Beruatto. Gli altri tre nomi, invece, fanno pensare a un possibile traghettamento. Si parla, infatti, di Franco Colomba, Serse Cosmi e Giuseppe Papadopulo. Per lui sarebbe un ritorno in rosanero. L'ex tecnico di Siena e Lazio era, infatti, subentrato in corsa nella stagione 2005/2006 per prendere il posto dell'esonerato Gigi Del Neri. Gi.Le 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati