Fatti & foto dal Giornale di Sicilia

Enlarge Dislarge
1 / 4
Vola il prezzo della benzina che nel Mezzogiorno d’Italia ha raggiunto quota 1,565 euro al litro. E non è da meno il gasolio che ha toccato 1,426 al litro. Nella sola giornata di ieri il rialzo è stato di due centesimi, un record. E si aggiunge a tanti incrementi millesimali dei giorni precedenti. Il rincaro è frutto della crisi libica. Secondo le associazioni dei consumatori nell’anno la spesa in più per famiglia sarà di 210 euro: 90 euro per i rifornimenti di carburante alla pompa e 120 per costi indiretti, in particolare bollette energetiche, trasporti e prezzi dei prodotti trasportati (prima pagina del Giornale di Sicilia del 26-2-2011).
Vola il prezzo della benzina che nel Mezzogiorno d’Italia ha raggiunto quota 1,565 euro al litro. E non è da meno il gasolio che ha toccato 1,426 al litro. Nella sola giornata di ieri il rialzo è stato di due centesimi, un record. E si aggiunge a tanti incrementi millesimali dei giorni precedenti. Il rincaro è frutto della crisi libica. Secondo le associazioni dei consumatori nell’anno la spesa in più per famiglia sarà di 210 euro: 90 euro per i rifornimenti di carburante alla pompa e 120 per costi indiretti, in particolare bollette energetiche, trasporti e prezzi dei prodotti trasportati (prima pagina del Giornale di Sicilia del 26-2-2011).