Società partecipate, una task force per il controllo

PALERMO. Per controllare l'attività delle società partecipate dalla Regione, l'assessore all'Economia, Gaetano Armao, ha istituito una task-force che opererà sulla base dei criteri stabiliti dal testo unico della finanza per le società quotate in Borsa. Inoltre, un emendamento al disegno di legge sulla semplificazione amministrativa applicherà il codice antimafia e anticorruzione della pubblica amministrazione (codice Vigna) anche alle partecipate.
Ad annunciarlo è stato l'assessore Armao in conferenza stampa a Palazzo d'Orleans, assieme al governatore della Sicilia, Raffaele Lombardo, presentando il piano di riordino delle società partecipate in fase di definizione e già previsto dalla scorsa legge finanziaria. "Le società che gestisocno denaro publbico - ha detto Armao - devono operare in raccordo con la Regione, su cui, tra l'altro, ricade l'azione di responsabilità per i comportamenti delle società pubbliche in base alla recente legislazione".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati