Omicidio di mafia nel ’92 a Messina, due condanne

La sentenza della Corte d'assise nel processo per l’assassinio di Antonino Stracuzzi: ergastolo per Domenico Di Dio, 25 anni di carcere per Antonino Romano

MESSINA. Ergastolo per Domenico Di Dio, 25 anni di carcere per Antonino Romano. Questa la sentenza della Corte d'assise nel processo per l'omicidio di Antonino Stracuzzi, ritenuto un killer del clan di Luigi Galli, avvenuto nella piazzetta del rione Giostra, a Messina, nel 1992. Le indagini erano state riaperte dopo le dichiarazioni dei collaboratori di giustizia Nicola Galletta e Maurizio Toscano, già condannato all'ergastolo in quanto autore materiale del delitto. Di Dio e Romano facevano parte del gruppo di fuoco che bloccò la Fiat Croma di Stracuzzi, un obiettivo da tempo sotto controllo nell'ambito della guerra di mafia tra i clan Sparacio e Galli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati