Lunga attesa al pronto soccorso, botte all'infermiere

L'episodio all'ospedale Vittorio Emanuele di Catania. La vittima, colpita dal marito di una donna che aspettava di essere visitata, guarirà in un mese

CATANIA. Un infermiere del pronto soccorso dell'ospedale Vittorio Emanuele di Catania è stato aggredito dal marito di una donna che era in attesa di essere visitata, e alla quale era stato assegnato un codice verde. Soccorso dai suoi colleghi l'uomo ha riportato la frattura del mignolo della mano destra ed è stato giudicato guaribile in 30 giorni. L'aggressore, che ha motivato il gesto con i lunghi tempi di attesa, è stato fermato dalla polizia e condotto da agenti delle 'volanti' in Questura dove è stato identificato e denunciato in stato di libertà per lesioni. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati