Freddo e neve, disagi in Sicilia

Chiusa provvisoriamente la statale 117, nel Messinese, a causa della neve. Stamattina un surfista ha rischiato di annegare alle Egadi per la forte tramontana, salvato dalla guardia costiera

Sicilia, Cronaca

PALERMO. Si continuano a registrare ancora tanti disagi nell’Isola a causa di neve e freddo. Dall’Anas arriva la notizia della chiusura provvisoria al traffico del tratto stradale della statale 117 Centrale Sicula, tra le località di Mistretta e Portelle, nel Messinese.
Una bufera di neve, infatti, ha colpito in queste ore la zona. Intanto, è stato riaperto il tratto della statale 186, compreso tra il bivio per Monreale e Borgetto, in provincia di Palermo, dal km 9,400 al km 24,000, dopo la chiusura di stamattina a causa di neve. Rimane obbligatorio il transito con catene o pneumatici da neve. A Levanzo, nell’arcipelago delle Egadi, invece, un surfista ha rischiato di annegare travolto da un’onda, causata dal forte vento di tramontana che soffiava ad una velocità superiore ai 35 nodi. L’uomo, E.C., di 50 anni, era uscito in mare con il surf stamattina, nonostante le condizioni atmosferiche proibitive. Fortunatamente, alcune persone che assistevano alle sue performance hanno dato l'allarme e il surfista è stato salvato da una motovedetta della guardia costiera di Trapani.
Infine, a Palermo, gli allagamenti in alcuni sottopassaggi sulla circonvallazione, provocati dalle forti piogge di ieri, hanno mandato in tilt il traffico. Difficoltà e disagi questa mattina per raggiungere l'ospedale Cervello a causa della chiusura di via Trabucco. Si sono formati lunghe code di automobili costringendo la gente a compiere complicati percorsi alternativi.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati