Usura, un arresto nel Siracusano

SIRACUSA. I carabinieri di Floridia (Sr), in esecuzione di un ordine di custodia cautelare, hanno arrestato Carmelo Piccione, 61 anni, che veniva bonariamente chiamato 'zio Carmelo'. Per l'uomo l'accusa è di usura. Su prestiti anche di poche migliaia di euro avrebbe applicato un tasso del 15 per cento mensile. Nessuno 'sconto', nessuna  indulgenza con chi non riusciva a restituire prestito e interessi. Quattro finora gli episodi accertati, due riguardano altrettanti commercianti di Siracusa, gli altri sono due di  Floridia, dei quali i carabinieri hanno raccolto le testimonianze e le denunce. Nel corso della perquisizione domiciliare in casa di Piccione, i carabinieri hanno anche sequestrato documenti considerati utili ai fini delle indagini, oltre a due monete antiche che sono state consegnate ai militari dell'Arma della Sezione tutela patrimonio culturale per ulteriori accertamenti sulla loro provenienza.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati