In fiamme auto dei vigili urbani a Palermo

La vettura era posteggiata davanti al municipio. Secondo gli investigatori l'episodio potrebbe essere legato alla morte dell'ambulante marocchino

PALERMO. Un incendio, sulla cui natura sono in corso accertamenti, ha distrutto la notte scorsa un'auto di servizio della polizia municipale di Palermo, che era posteggiata davanti al Municipio del capoluogo siciliano.  L'episodio è avvenuto, alle 2.20, in piazza Pretoria, davanti Palazzo delle Aquile.
Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco che stanno adesso cercando di accertare la causa dell'incendio. Una delle ipotesi al vaglio della squadra mobile della Questura, che ha avviato indagini conoscitive, è accertare, se dovesse emergere una matrice dolosa, se ci sia un collegamento con la morte di Noureddine Adnane, 22 anni, il venditore ambulante marocchino deceduto ieri all'ospedale Civico di Palermo per gravi ustioni sul corpo. L'uomo tre giorni fa si era dato fuoco per protesta davanti una pattuglia della polizia municipale in via Ernesto Basile, nei pressi della cittadella universitaria, dopo che gli era stata sequestrata della merce. La sua morte ha dato vita a diverse polemiche anche nei confronti dei vigili urbani di Palermo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati