Precari del volontariato, riecco il bando

Riparte il discusso l’iter per gli stagisti. Il modello proposto da Piraino ricalca quello del moderno sevizio civile. Tuttavia le rassicurazioni non hanno convinto nè i sindacati nè alcune associazioni

Sicilia, Politica

PALERMO. Il bando per gli stagisti del volontariato sarà «scongelato». L’assessore alla Famiglia, Andrea Piraino, lo ha comunicato ieri a sindacati ed enti del terzo settore ricevendo però il no esplicito delle principali sigle.
Il bando risale al 31 dicembre scorso ma fu bloccato da Lombardo in seguito alle polemiche nate sulla selezione di disoccupati, ex detenuti e soggetti a rischio di marginalità sociale che avrebbero lavorato per il tramite di enti cattolici e di volontariato presso aziende.
Ieri Piraino ha annunciato che ripartirà dal vecchio bando, considerando validi 40 progetti già pervenuti. Si tratterà quindi di una riapertura dei termini che si aggancia a una serie di modifiche è verrà permesso a chi si è già fatto avanti di modificare i progetti presentati. Le modifiche dovrebbero garantire - spiega don Sergio Librizzi della Caritas - che i posti saranno fra 700 e 800 e retribuiti a 500 euro al mese.
Il modello proposto da Piraino ricalca quello del moderno sevizio civile. Tuttavia le rassicurazioni non hanno convinto nè i sindacati nè alcune associazioni di categoria.
I dettagli sul Giornale di Sicilia in edicola.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati