Pallanuoto, derby duro per l'Autoeuropa

I palermitani del Telimar a Nesima per la sfida d'alta quota contro la seconda in classifica Strano Light Division Nuoto Catania

PALERMO. Terzo derby stagionale per Autoeuropa sotto le pendici dell’Etna. La squadra dell’Addaura giocherà domani a Nesima contro la forte Strano Light Division Nuoto Catania (ore 17,30 Colombo e Rotondano) nell’undicesima ed ultima giornata di andata del campionato di serie A2 maschile di pallanuoto.
Una sfida molto spettacolare, tra due formazioni davvero in forma nel girone sud, che aprirà un ciclo terribile lontano da Palermo contro le prime tre della classe. Nell’ordine gli etnei, il Civitavecchia e l’Acquachiara Napoli. Il sette allenato da Gaetano Occhione, quarto in classifica con 20 punti, sta crescendo turno dopo turno. La terza vittoria di fila, arrivata in maniera convincente contro la Promogest Cagliari all’Olimpica (13-6), ha dato fiducia e ulteriori certezze nei propri mezzi ai giocatori palermitani.
Autoeuropa ha allungato la striscia positiva tenendo a due punti di distanza Roma Vis Nova e Circolo Canottieri Napoli e mantenendo lo stesso distacco dalla terza posizione occupata dal Civitavecchia. Il gruppo è compatto grazie alla crescita di Calabrese, Galioto e Sansone al fianco dei soliti Di Patti, Zubcic, Salemi, Lo Cascio, Mattarella e Tullio. A Nesima sono arrivati finora il pareggio amaro contro l’Acicastello e la facile vittoria sui Muri Antichi.  
La Strano Light Division Nuoto Catania è seconda con 27 punti. I catanesi hanno conquistato ben nove vittorie consecutive. La formazione allenata da Dato ha perso l’unico match nello scontro diretto della scorsa settimana in casa della capolista Acquachiara Napoli (10-9). Non ci sarà Iuppa, che sconterà l’ultima giornata di squalifica. Da tenere d’occhio il naturalizzato Nikolic, lo straniero David, Scebba e Privitera.
Autoeuropa, però, non vuole smettere di sognare. «Viviamo un momento molto positivo - spiega il presidente Marcello Giliberti -. Tre vittorie di fila sono un segnale di crescita importante. Gli ultimi due successi sono stati netti contro rivali di buon livello. La partita contro la forte Strano Light Division Nuoto Catania sarà durissima, se non impossibile, proveremo comunque a giocarcela con tutta la nostra grinta e con tutto il nostro orgoglio».
«L’obiettivo è uscire dalla vasca di Nesima a testa alta - sottolinea l’allenatore Gaetano Occhione -. Gli avversari sono molto titolati, ma io punto ad un ulteriore crescita della nostra personalità».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati