Palermo, rapinato Abel Hernandez

Il calciatore rosanero vittima di un bandito al termine degli allenamenti. Il malvivente, dopo avergli messo la canna della pistola in bocca, si è fatto consegnare un bracciale e gli orecchini della ragazza che era con lui

PALERMO. Rapinato Abel Hernandez. L'attaccante del Palermo è stato bloccato da un bandito mentre si trovava in auto con un’amica nella zona di via Pitrè. Ancora un giocatore rosanero, dunque, nel mirino della criminalità.
Il malvivente è sceso da una moto e ha puntato la pistola contro il calciatore uruguaiano. Il rapinatore gli avrebbe anche messo la canna della rivoltella in bocca facendosi consegnare un bracciale dal giocatore e gli orecchini dalla ragazza. Poi è fuggito. Gli investigatori hanno raccolto la denuncia dell’attaccante e ora stanno cercando il malvivente. Tornato a casa, Hernandez ha presentato una denuncia contro ignoti, quindi avrebbe confessato al proprio procuratore di non voler più rimanere a Palermo. Maggiori dettagli sul Giornale di Sicilia in edicola.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati