Regione, Lombardo chiama a raccolta i suoi

La maggioranza cerca l'accordo sulla riforma elettorale, il disegno di legge sugli orari commerciali e la semplificazione amministrativa. Giulia Adamo (Udc) annuncia: "Abbiamo deciso di incontrarci ogni martedì alla presenza del presidente Lombardo"

PALERMO. Riforma elettorale, disegno di legge sugli orari commerciali e semplificazione amministrativa.
E' la tabella di marcia su cui la maggioranza sta cercando un accordo. Ne hanno discusso oggi con il governatore Raffaele Lombardo in un vertice a Palazzo d'Orleans i capigruppo della maggioranza all'Ars, dopo le fibrillazioni di ieri in conferenza dei capigruppo, sfociata nella sospensione del ddl sulla semplificazione amministrativa, col disappunto dell'assessore
alle Autonomie locali, Caterina Chinnici.
"Abbiamo deciso di incontrarci ogni martedì alla presenza del presidente Lombardo - spiega il capogruppo dell'Udc, Giulia Adamo -. Ci sono tre leggi importanti da approvare. In effetti la questione posta dal Pd non è irrilevante, cioé se la legge elettorale non si approva presto c'é il rischio che non si faccia più dato che le elezioni comunali si terranno in primavera".
In ordine cronologico, dunque, dovrebbe essere la riforma elettorale la prima delle tre leggi ad arrivare in aula.
"Dobbiamo trovare una mediazione - aggiunge Adamo - Io, e credo anche Fli, avrei fatto un accordo con l'opposizione per approvare più leggi possibili prima di bilancio e finanziaria, perché se vogliamo fare una forzatura rischiamo di non fare nulla".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati