Sicilia, Cultura

La Via Crucis di Pippo Madè a San Giuseppe Jato

Un gemellaggio tra la cittadina francescana e quella jatina, è la buona novella che il sindaco Giuseppe Siviglia porterà ai suoi cittadini lunedì 21 marzo

PALERMO. La via Crucis di Pippo Madè anche a San Giuseppe Jato. Un gemellaggio tra la cittadina francescana e quella jatina, è la buona novella che il sindaco Giuseppe Siviglia porterà ai suoi cittadini lunedì 21 Stamattina, durante la cerimonia di inaugurazione della monumentale opera, che è stata  illustrata dallo stesso artista Pippo Made', che ha sottolineato come questa  Via Crucis sia unica al mondo, il sindaco Siviglia, durante il suo intervento,  ha chiesto al custode della Basilica papale di San Francesco d’Assisi,  padre Giuseppe Piemontese, di poter riprodurre la Via Crucis e di ospitare il sindaco di Assisi Claudio Ricci, per presentare l’opera  e per poter offrire  le stesse emozioni  provate in questi giorni, anche ai cittadini jatini rimasti nell’isola. Erano presenti alla celebrazione il presidente della Provincia Regionale di Palermo, Giovanni Avanti, dell’Ars Francesco Cascio, e il sindaco di Santo Stefano di Camastra, Giuseppe Mastrandrea, oltre ad una numerosissima delegazione di fedeli di San Giuseppe Jato e  il presidente del Consiglio Comunale Alessandro Costanza, il vicepresidente Salvatore La Milia e il consigliere comunale Paola Leone. “Questo gemellaggio vuole essere un occasione – ha sottolineato il Sindaco Giuseppe Siviglia – di poter portare ai cittadini di San Giuseppe Jato, lunedì 21 marzo, non solo una nuova primavera, ma soprattutto una nuova stagione piena di speranza e fiducia in un futuro che possa sempre di più consolidale il percorso di legalità già intrapreso da molti anni

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati