Regione, faccia a faccia tra Cascio e Lombardo

Colloquio tra il governatore e il presidente dell'Ars, che dice al termine dell'incontro: "La proposta sul governo di unità regionale l'ho fatta, spetta a lui e ai segretari portarla avanti"

PALERMO. "Io la proposta sul governo di unità regionale l'ho fatta, spetta al presidente Raffaele Lombardo e ai segretari dei partiti valutare come portarla avanti". Lo dice il presidente dell'Assemblea regionale siciliana, Francesco Cascio, al termine dell'incontro a Palazzo dei Normanni con il governatore Raffaele Lombardo.    "E' stato un colloquio cordiale, come giusto che sia tra due esponenti delle istituzioni", aggiunge Cascio. L'incontro è durato un'ora circa. Cascio aveva lanciato la proposta di un governo di unità, conversando con l'ANSA, dopo essere stato ricevuto a Palazzo Grazioli dal premier Silvio Berlusconi. "Con il presidente Raffaele Lombardo abbiamo messo a fuoco il calendario dei lavori d'aula fino al 31 marzo. L'intenzione è quella di approvare le leggi sulla trasparenza e semplificazione della pubblica amministrazione, sul commercio e la finanziaria – ha detto Cascio - Abbiamo convenuto entrambi sul fatto che un clima più disteso non può che incrementare la produttività del Parlamento".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati