Catania, nel 2010 evase tasse per 277 milioni

CATANIA. Scoperti 143 evasori totali e 27 che avevano dichiarato meno di quanto realmente conseguito, 277 milioni di euro sottratti a tassazione e 74 milioni di Iva e 7,6 milioni di Irap evase. Sono gli esiti delle 417 verifiche fiscali e dei 765 controlli eseguiti dalla guardia di finanza di Catania nel 2010. I dati sono stati resi noti dal comandante provinciale, il colonnello Gazzani, sottolineando che è stata accertato l'uso di fatture in 'nero' per 50 milioni di euro ed sono stati chiesti sequestri beni per oltre 5 milioni di euro. Le Fiamme gialle di Catania hanno inoltre fatto emergere 238 lavoratori in 'nero', molti dei quali minorenni, e denunciato 63 titolari d'azienda.  Sul fronte delle truffe è emerso che sono stati percepiti illegalmente 4,5 milioni di euro di contributi nazionali e comunitari, e circa 763 mila euro indebitamente richiesti, concessi ma ancora non erogati. Sono stati sequestrati beni per oltre 3,5 milioni di euro. Accertati danni all'Erario per 75 milioni di euro.   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati