Cavani trascina il Napoli all'Olimpico

La squadra di Mazzarri batte la Roma grazia a una doppietta dell'ex rossonero e resta in scia del Milan

ROMA. Batte la Roma, espugna lo Stadio Olimpico, cosa che non capitava dal lontano 1994, infila la 7/a vittoria in trasferta, eguagliando il proprio record in Serie A e, soprattutto, non perde la scia del Milan capolista, restando a sole tre lunghezze dalla vetta. Il 2-0 con cui il Napoli si impone in casa dei giallorossi rappresenta per la squadra di Mazzarri una ulteriore conferma e l'ennesima iniezione di fiducia per un gruppo che non ha nessuna intenzione di mollare. Il volto da copertina dei partenopei è sicuramente quello di Edinson Cavani, matador dell'incontro con una doppietta. "Stiamo dimostrando di essere un gruppo unito e vogliamo lottare per raggiungere qualcosa d'importante - le parole dell'attaccante uruguaiano, capocannoniere del campionato con 20 reti -. E' stata una bella partita ed è arrivata una vittoria meritata, cercata e adesso ce la godiamo. Dobbiamo continuare a lavorare e a dare tutto in campo". Nonostante l'importantissimo successo né Cavani, né tantomeno il tecnico del Napoli, Walter Mazzarri, se la sentono di parlare di obiettivo scudetto. "Quella parola lì non si pronuncia mai, fino alla fine - la scaramanzia dell'allenatore azzurro - Speravo in una prova così autorevole, venire all'Olimpico e riuscire a fare una partita del genere contro una Roma così adrenalinica non era facile. Abbiamo gestito bene la palla, tenuto il campo, abbiamo fatto un deciso salto di qualità. Siamo stati quasi perfetti".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati