Sicilia, Politica

Congresso fondativo Fli, dalla Sicilia in mille a Milano

A guidarli i vertici regionali: il coordinatore Pippo Scalia, il capogruppo all’Ars Livio Marrocco, i deputati nazionali Lo Presti, Granata e Briguglio. E in 2.700 hanno aderito al Manifesto per l'Italia ed alla Costituente

PALERMO. In Sicilia sono 2.700 le adesioni al “Manifesto per l’Italia” e alla Costituente di Futuro e Libertà per l’Italia. Inoltre quasi mille tra amministratori, dirigenti e simpatizzanti siciliani di Fli partecipano al congresso fondativo in programma questo fine settimana a Milano.
A guidarli i vertici regionali: il coordinatore Pippo Scalia, il capogruppo all’Ars Livio Marrocco, i deputati nazionali Nino Lo Presti, Fabio Granata e Carmelo Briguglio. Tra i presenti anche Luigi Gentile, Alessandro Aricò e Pippo Currenti (deputati Ars) e gli assessori regionali “tecnici” Daniele Tranchida e Gianmaria Sparma. Secondo Scalia e Marrocco “la delegazione siciliana è numerosa ma soprattutto di qualità, a conferma del sempre più crescente radicamento che il partito sta avendo nel territorio e dei consensi riscontrati dal progetto politico di Gianfranco Fini”.
Da Trapani si è mossa una numerosa delegazione, guidata da Marrocco e Massimo Grillo (che con il movimento Liberi- Area sociale ha aderito a Fli): tra gli altri figurano Sebastiano Cusenza (capogruppo a Castellammare del Golfo), Felice Errante (assessore a Castelvetrano), Nicola Lentini (coordinatore provinciale di Generazione Giovani) e Antonino Barbera (consigliere comunale a Trapani).
Lo Presti ed Aricò guidano numerosi amministratori da Palermo: tra essi Antonio Rini (consigliere provinciale), Maria Rita Picone, Rosario Giammanco, Lorenzo Canale e Fabio Viviano (rispettivamente consiglieri a Carini, Bagheria, Casteldaccia e Terrasini), Giuseppe Giandalone e Giuseppe Giannettino (assessori a Corleone e Terrasini), Gaetano Canzoneri (responsabile regionale dei giovani di Fli).
Delegazione numerosa pure da Agrigento: oltre a Gentile pure Rosario Bonfanti (sindaco di Palma di Montechiaro), Domenico Russello, Luca Gargano e Francesco Pullara (rispettivamente sindaco, presidente del consiglio comunale e coordinatore a Favara), Mariella Bruno (sindaco di Siculiana) ed i consiglieri Fli di Agrigento.
Una quarantina sono partiti da Siracusa: tra loro il coordinatore provinciale Emanuele Rotta, quello cittadino Lino Elicona,  i consiglieri comunali di Siracusa (il capogruppo Corrado Grasso e poi Fabio Rodante, Paolo Romano e Salvatore Cavarra), il sindaco di Canicattini Bagni, Paolo Amenta, il consigliere provinciale Sebastiano Butera, quello di Augusta Giuseppe Di Mari. Ed ancora: Costanza Messina, componente del direttivo nazionale di Generazione Futuro, Corrado Loreto (consigliere comunale ad Avola) e Marco Stella (coordinatore ad Augusta).
Da Enna la delegazione comprende Giuseppe Monaco (presidente della Provincia) e Dante Ferrari (capogruppo ad Enna). Messina oltre che con Briguglio e Currenti è presente con Giuseppe Laface (coordinatore provinciale) Biagio Gugliotta (consigliere provinciale) Pippo Trischitta (vicepresidente del consiglio comunale di Messina) Nello Pergolizzi e Claudio Canfora (consiglieri comunali) e numerosi amministratori locali e presidenti di circolo.
Da Caltanissetta si sono mossi Fabiano Lo Monaco (coordinatore provinciale), l’ex onorevole Giacomo Ventura (con delegazione di Gela) e  Simone Cusimano (movimento giovanile), da Ragusa  Gaetano Iacono (coordinatore a Chiaramonte Gulfi), Salvo Roccaro (assessore a Ragusa), Enzo Pelligra (consigliere provinciale), Giovanni Celestre (Modica) e Enzo Iemmolo (Vittoria) ed infine da Catania  l’ex senatore Nino Strano e il consigliere comunale Puccio La Rosa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati