"Voleva uccidere un ladro": arrestato nell'Agrigentino

CATTOLICA ERACLEA. Stava per compiere un omicidio. Per questo motivo i carabinieri di Ribera hanno eseguito un fermo di indiziato di delitto emesso dalla procura di Agrigento nei confronti di Vincenzo D'Angelo, 50 anni, impiegato al consorzio di bonifica "Agrigento 3", di Cattolica Eraclea. I militari stavano indagando su un'altra vicenda quando dalle intercettazioni è emersa l'intenzione di D'Angelo di "fargliela pagare a chi aveva messo a segno il furto nella sua casa rurale". D'Angelo è stato così fermato prima che potesse utilizzare un'arma clandestina calibro 7,65. L' uomo, per ora indagato per porto e detenzione abusiva d'arma clandestina, è stato portato nel carcere di Agrigento.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati