Bella Italia a Dortmund, Rossi gela la Germania

Un gol per parte e azzurri nella miglior forma dell'"era Prandelli". I tedeschi rinviano la rivincita e allungano digiuno di vittorie contro la nazionale

DORTMUND. Ci voleva un emigrante di lusso come Giuseppe Rossi per prolungare la gioia degli 'italianer', i tedeschi di Germania mischiati ai tifosi locali che al Westfalen Stadion cercavano la rivincita del 2006. E invece l'1-1 azzurro in amichevole contro la rivelazione dell'ultimo Mondiale non solo prolunga il digiuno di vittorie tedesche contro gli azzurri, vera e propria maledizione calcistica per la Germania. Ma dice anche che in fondo le distanze dalla nazionale giovane e chic di Loew non sono così profonde, almeno a giudicare dalla serata.
Una bella Italia - la più brillante dell'era Prandelli – ha messo spesso in difficoltà i padroni di casa, ripetendo l'eterno ritornello della Germania favorita e dell'Italia che la sorprende. A a parte il gol di Klose, i ragazzi di Loew hanno tirato in porta solo altre due volte. Gli azzurri invece hanno protestato in tre occasioni, per sospetti rigori, ma solo l'ultima - il mani di Aogo su Cassani - era realmente da penalty. E se Prandelli chiedeva al test di Dortmund un esame al suo lavoro, la promozione è piena. Non bene come ci si poteva augurare Thiago Motta, ma autorità e scioltezza di gioco hanno ricordato la naturalezza con la quale l'Italia di Lippi affrontò i tedeschi qui, in questo stesso stadio, nella semifinale di cinque anni fa, fatta la tara delle circostanze.
Lo spessore dell'avversario autorizza però all'ottimismo, sulla via della ricostruzione. La qualità di Rossi o Aquilani, la verve di un Cassano pure a mezzo servizio, l'autorità di Ranocchia: i motivi per crederci ci sono, forse la fine del tunnel si intravede. Lo stadio di Dortmund riserva la nostalgia degli italiani di Germania ("qui per ricordare", dice uno striscione) e i fischi all'unico reduce azzurro di quel 4 luglio 2006, Gigi Buffon.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati