Riportato al largo il cetaceo arenato nel Siracusano

SIRACUSA. E' stato riportato a circa due miglia dalla costa, da una motovedetta della guardia costiera, in acque più profonde il più grosso dei due cetacei che stamattina, dopo essere stati soccorsi ieri, si era nuovamente spiaggiato sull'arenile di "Fontane Bianche" a Siracusa. Le operazioni di salvataggio sono state condotte con l'aiuto di tre veterinari che insieme a personale della guardia costiera hanno imbragato il mammifero per riportarlo verso il largo. Le possibilità che l'animale possa sopravvivere sono elevate. Il primo dei due cetacei era stato avvistato ieri mattina in localita Onmia. A chiamare i soccorsi sono state alcune persone che da terra hanno notato il mammifero mentre cercava di divincolarsi dagli scogli dove si era rimasto imprigionato. La capitaneria ha inviato così una motovedetta che, con l'aiuto di una pattuglia giunta da terra, è riuscita a liberare l'animale e a trasportarlo al largo. Verso mezzogiorno un'altra segnalazione, sempre di un balenottero in difficoltà. Il secondo cetaceo, più grande del primo, si era arenato a circa venti metri dalla costa di Fontane Bianche. A questo salvataggio ha partecipato, anche personale dell'area marina protetta del Plemmirio che, con un gommone insieme all'equipaggio della motovedetta ha imbracato l'animale per poi condurlo in acque piu profonde dove la balena ha ripreso a nuotare.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati