Crediti di imposta e voucher Ecco gli incentivi per le imprese

In Consiglio dei ministri presentato un pacchetto di misure per il rilancio dell'economia. Si punta per il 2011 ad una crescita del prodotto interno lordo dell'1,5%. Attenzione per le pmi e il Sud

ROMA. Il governo apre "una nuova fase" che avrà come obiettivo la crescita e lo sviluppo: così il premier Silvio Berlusconi ha presentato, con i ministri schierati quasi al completo, il pacchetto di misure per il rilancio dell'economia. Cambieranno tre articoli della Costituzione e parte una riforma degli incentivi. "Siamo sicuri che ci saranno dei positivi sviluppi - ha sottolineato il premier - per tutta la nostra economia". Si punta dunque per il 2011 ad una crescita del prodotto interno lordo dell'1,5%. "Pensiamo che sia il minimo e andremo a migliorare la previsione", ha assicurato Berlusconi. Rilancio anche per il Sud e per il piano casa, mentre non va in porto il ddl concorrenza, che tra l'altro prevedeva la riforma della rete dei carburanti per la quale i benzinai minacciano lo sciopero.
Passa anche, in via preliminare perché il decreto legislativo dovrà comunque tornare in cdm, la riforma degli incentivi. Crediti di imposta e voucher, attenzione per le pmi e il Sud: queste le direttrici portanti delle novità che dovrebbero entrare in vigore però solo dal prossimo anno. Sul piano casa Calderoli annuncia un decreto legge, che potrebbe essere approvato in uno dei prossimi cdm, per "togliere gli ostacoli burocratici" almeno a livello statale. Sul piano Sud si conferma l'impianto di novembre e il ministro Raffaele Fitto indica il 30 aprile la data entro cui il pacchetto di provvedimenti di attuazione sarà avviato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati