Anas, il palermitano Arcoleo capo compartimento Emilia-Romagna

BOLOGNA. Il presidente dell'Anas Pietro Ciucci ha nominato capo Compartimento per l'Emilia Romagna l'ingegnere Fabio Arcoleo. L'Anas in regione gestisce una rete stradale e autostradale di oltre 1.200 km che comprende, tra gli altri, il raccordo autostradale Ferrara-Porto Garibaldi, i tratti regionali della SS9 'via Emilia', della Ss16 'Adriatica', della Ss12 'Dell'Abetone del Brennerò e della Ss309 'Romea'. Dal 2006 investiti in Emilia-Romagna oltre 300 milioni: quelli in corso ammontano a oltre 250 milioni, quelli di prossimo avvio a circa 170 milioni, mentre quelli programmati a circa 1,7 miliardi. Per quanto riguarda la manutenzione, negli ultimi cinque anni sono stati ultimati interventi per oltre 98 milioni, mentre attualmente tra lavori in corso e di prossimo avvio si raggiunge un importo di oltre 24 milioni. Arcoleo è nato a Palermo il 21 maggio 1961. Laureato in ingegneria civile-trasporti presso l'Università di Palermo con il massimo dei voti, ha iniziato la sua carriera nel 1986, collaborando con l'Istituto Costruzioni Stradali dell'Università di Palermo. Lavora all'Anas dal 1989, dove ha ricoperto i ruoli di capo centro di Crema e, dal 1995, di Brescia. Dal 2000 ha ricoperto il ruolo di Capo della Sezione staccata di Sondrio. Nel 2002 è stato nominato dirigente tecnico Area nuove costruzioni presso il Compartimento di Napoli; dal 2004 è stato nominato dirigente tecnico dell'Area nuove costruzioni, dell'Ufficio Speciale per l'autostrada Salerno-Reggio Calabria, per la Sezione di Salerno. Dal giugno 2008, infine, è stato il Capo Compartimento Anas del Molise. Arcoleo sostituisce l'ingegner Lelio Russo che lascia il proprio incarico, con il ringraziamento del Presidente dell'Anas Pietro Ciucci e di tutta la dirigenza aziendale, per rivestire il ruolo di Capo Compartimento dell'Abruzzo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati