Palermo e i marciapiedi vietati ai pedoni

Ogni mattina, accompagnando mia figlia a scuola, mi tocca constatare che il marciapiede antistante il Palazzo dei Normanni a Palermo è sempre invaso da autoveicoli (compreso carrozze con cavallo) di qualsiasi dimensione che impediscono il regolare passaggio ai pedoni. Questo mi riesce difficile da mandare giù principalmente per tre motivi.
Il primo perché mi accordo spesso dell’indignazione soprattutto dei turisti stranieri che si ritrovano costretti a camminare per la strada con i rischi di venire investiti visto che il marciapiede non è praticabile. Il secondo perché malgrado a pochissima distanza si trovano il comando regionale dei carabinieri e la questura di Palermo non viene mai preso un provvedimento. Il terzo perché altri comuni cittadini, per avere posteggiato occupando parzialmente le strisce pedonali o per aver lasciato l'auto per acquistare il tagliando del parchimetro, si ritrovano un bel verbale sul parabrezza e non credo sia equo questo trattamento.
Salvo Testa, Palermo

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati