Palermo, Riggio: "Novanta milioni per l'aeroporto"

Il presidente dell'Enac: "L'investimento riguarda non la nuova torre di controllo del Falcone-Borsellino di Palermo, ma un più avanzato sistema europeo di navigazione aerea e di vigilanza meteo, adeguato alle criticità che qualche volta si sono manifestate"

PALERMO. "E' un investimento che supera i 90 milioni e che riguarda non la nuova torre di controllo dell'aeroporto Falcone-Borsellino di Palermo, ma un più avanzato sistema europeo di navigazione aerea e di vigilanza meteo, adeguato alle criticità che qualche volta si sono manifestate sull'aeroporto". Lo dice Vito Riggio, presidente dell'Enac (l'Ente nazionale aviazione civile), in relazione agli investimenti già avviati per il potenziamento dell'aeroporto palermitano.    


"Sottolineo - aggiunge - che si tratta di un investimento Enav, società interamente in possesso del ministero dell'Economia, e che quindi per fortuna non c'é stato nemmeno bisogno degli enti locali. Ho coinvolto la società di gestione di Palermo, la Gesap, invitandola a sollecitare alcuni lavori per l'inizio dell'intera operazione che porterà all'installazione del nuovo sistema già finanziato ed appaltato".  "Tutto ciò - conclude Riggio - è finalizzato alla firma del protocollo d'intesa con la stessa Gesap e l'Enac. In questo modo potremo illustrare nel dettaglio l'importanza dell'area metropolitana della Sicilia".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati