La proposta di Berlusconi al Pd, Letta: arriva tardi

Il vice-segretario dei democratici: “Queste cose le chiediamo da due anni”

ROMA. La proposta di Silvio Berlusconi "arriva a tempo scaduto" e dimostra semmai la sua "disperazione", quella di chi cerca un "diversivo". Lo ha detto il vice-segretario del Pd, Enrico Letta, parlando con i cronisti a Montecitorio. "Su quei temi - ha aggiunto - ci confronteremo o con un  altro premier di centrodestra, o con Berlusconi in campagna elettorale".
"L'uscita di Berlusconi - ha detto Letta - arriva a tempo scaduto, queste cose le chiediamo da due anni e per due anni ha detto che le cose andavano bene. Noi diciamo sì al confronto su quei temi che, tra l'altro, saranno i temi che affronteremo alla nostra Assemblea nazionale venerdì e sabato". "Ma questo confronto - ha proseguito - lo faremo o con un altro premier di centrodestra, oppure con Berlusconi stesso in campagna elettorale".           

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati