Rugby, domenica trasferta insidiosa per il Palermo

La squadrà affronterà il quindici della Ludom Avezzano, capolista con 53 punti e che vanta il miglior attacco e la migliore difesa

PALERMO. Altra trasferta insidiosa per il Palermo rugby che affronta in trasferta il quindici della Ludom Avezzano, capolista con 53 punti e che vanta il miglior attacco e la migliore difesa.
La formazione abruzzese vorrà riscattare la partita dell’andata, vinta dai palermitani 15-12 che fino ad oggi rimane l’unica macchia di un campionato quasi perfetto, fatto di 11 vittorie su 12 partite giocate, con l’unica sconfitta al velodromo Paolo Borsellino. Ma i nero-arancio stavolta, l’impresa è quasi da “mission impossibile”. Perché il duo di allenatore Filippo La Torre e Fabrizio Casagrande anche stavolta devono depennare dalla lista dei convocabili parecchi giocatori.
Non ci saranno Roberto Manzella, ancora alle prese con problemi alla schiena, Vittorio Di Matteo che sta recuperando da uno stiramento agli adduttori. Out per problemi fisici anche Francesco Anselmo e Giovanni Rizzo. Per Marco La Torre, invece, stagione già finita.
Filippo La Torre conta di schierare la stessa squadra che ha perso sul campo dell’Orienta Frascati. L’obiettivo è quello di conquistare almeno un punto. «Dobbiamo lavorare di più sulla nostra testa – dice – perché non riesco a spiegarmi perché facciamo dei bei primi tempi e giochiamo malissimo nel secondo tempo».
I ragazzi affronteranno la partita con prudenza, «anche se questo non è calcio – dice La Torre- e quando si va in campo si gioca e basta», cercando di commettere meno errori possibili, soprattutto in fase difensiva. «Giochiamo contro i primi della classe – dice il presidente Fabio Rubino –. Fanno un gioco molto simile al nostro sfruttando al meglio le potenzialità della loro trequarti. Che sarebbe il nostro punto di forza, infortuni permettendo. Questa partita è aperta a tutti i risultati:dal più positivo al più negativo. Credo, però, che molto dipenderà dalla condizione del terreno di gioco. Uno come quello di Frascati, non agevola i nostri giocatori». Fischio d’inizio domenica alle ore 14:30.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati