Minetti: non sono maitresse

Il consigliere regionale del Pdl si difende dopo la pubblicazione di alcune intercettazioni in cui attacca il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi

Sicilia, Cronaca

ROMA. "Non mi ricordo di avere detto cose di quel genere e se l'ho fatto era solo lo sfogo in un momento di rabbia, uno dei tanti che ho da quando è cominciato tutto questo". E' quanto afferma al Corriere della Sera Nicole Minetti dopo la pubblicazione di alcune intercettazioni in cui attacca il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.
"Ci deve essere un riscontro oggettivo tra queste cose e ciò che è accaduto e non credo ci possa essere", replica Minetti sull'accusa di favoreggiamento della prostituzione. "Io non ci sto - aggiunge - a fare la figura della maitresse da quattro soldi. Chiunque mi conosce sa come sono fatta".
Inoltre Minetti spiega che ancora non sa se andrà dai pm "perché ho paura di essere farintesa. Ci saranno tempi e luoghi opportuni per farlo". L'igienista dentale ora consigliere regionale Pdl racconta poi di essersi "commossa quando Berlusconi mi ha difesa da Lerner" ma alla domanda se si senta ancora con il premier replica che "non è il momento migliore per farlo" e "non solo" per il timore elle intercettazioni".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati