A Palermo la borsa per il turismo, incontri tra operatori del settore

PALERMO. "La Sicilia avrà la sua borsa del turismo, aperta all'intero bacino euromediterraneo". Lo ha annunciato l'assessore regionale al Turismo, Daniele Tranchida.
"La manifestazione si svolgerà a Palermo, all'Albergo delle Povere, dal 19 al 22 maggio prossimi - dice - e mira a diventare un importante punto di incontro tra domanda e offerta turistica nell'intera area euromediterranea". Obiettivo della rassegna è quello di fare incontrare gli operatori siciliani del settore con i buyer internazionali e "sarà una vetrina per le eccellenze culturali, ambientali e agricole della Sicilia, ma ci sarà spazio anche per i paesi europei e mediterranei. Non si intende realizzare un classico evento fieristico ma - continua Tranchida - una manifestazione aperta alle nuove forme di turismo, per uscire da una impostazione tradizionale". Si è già insediato, nella sede dell'assessorato al Turismo, il gruppo di lavoro che si occuperà dell'organizzazione. Ne fanno parte, al momento, i rappresentanti degli assessorati al Turismo, ai Beni culturali, alle Risorse agricole e al Territorio, della Soprintendenza dei Beni culturali di Palermo, Stefano Biondo, direttore del Servizio museografico, responsabile dell'Albergo delle Povere, Cleo Li Calzi, capo della segreteria tecnica della Presidenza della Regione e Maurizio Ninfa, presidente dello Sportello regionale per l'Internazionalizzazione (Sprint). E' previsto il coinvolgimento dell'Arpa, dell'Istituto della vite e del vino e del Cnr. E' prevista la partecipazione di circa 200 espositori siciliani, tra albergatori, tour operator, agenzie di viaggio, operatori della convegnistica, del turismo scolastico e religioso, aziende di agriturismo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati