Intimidazione a un operaio della Forestale di Siculiana, indagini in corso

Sono stati sparati quattro colpi di pistola contro la sua auto, posteggiata sul ciglio della strada nel centro del paese. Non viene esclusa alcuna pista

SICULIANA. Quattro colpi di pistola sono stati esplosi nella notte tra lunedì e ieri contro un’auto posteggiata nel centro del paese di Siculiana, in provincia di Agrigento. La macchina, una Fiat Sedici, di proprietà di un operaio della Forestale, L.F., di 60 anni, era posteggiata sul ciglio della strada ed è stata danneggiata sul lunotto, sia posteriore che anteriore, e su una parte della carrozzeria. Le indagini del comando compagnia di Agrigento sono in corso e, al momento, non viene esclusa nè privilegiata nessuna pista. È già stato sentito il proprietario dell’auto ed è probabile che nelle prossime ore, verranno ascoltati anche eventuali testimoni e residenti della zona. Un’ipotesi, non confermata dagli investigatori, è che i colpi di pistola siano stati sparati da un’autovettura in corsa. Ma c'è il massimo riserbo da parte degli investigatori. La vicenda, infatti, ha subito fatto il giro del piccolo paese creando un certo allarme sociale.
I dettagli nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati