Blitz di Berlusconi su La 7: “Siete un postribolo televisivo”

Duro attacco del premier alla trasmissione di Lerner “L’Infedele”. Durante il programma ha preso la linea: “Quel che dite su Ruby e sul ruolo di Nicole Minetti sono falsità”

ROMA. Nuovo blitz televisivo per Silvio Berlusconi e nuovo, durissimo, attacco del premier contro le "falsità" sul caso Ruby. Dopo la 'fallita' incursione a Ballarò della settimana scorsa, il premier punta il mirino su L'Infedele de La 7 condotto da Gad Lerner. Quasi in chiusura di  trasmissione il capo del governo ha preso la linea e dopo un pacato "sono stato invitato a sintonizzarmi su di voi" ha iniziato una lunga serie di improperi nei confronti della trasmissione - definita "un postribolo televisivo" - e del suo  conduttore. "Ho visto una conduzione spregevole, turpe, ripugnante" attacca Berlusconi scandendo che ciò che è stato raccontato  sul caso Ruby e, soprattutto sul ruolo di Nicole Minetti, si  basa "su tesi false, lontane dalla realtà, lontane dal vero" “che rappresentano il contrario della realtà". A poco sono  serviti gli interventi di Lerner che dapprima ha 'registrato' le "offese a senso unico" di Berlusconi che però, non ascoltando  nemmeno il giornalista ha proseguito: "State dicendo cose distorte dalla realtà e io so quel che dico - ha aggiunto  rivolgendosi a Lerner - mentre lei no". Il presidente del Consiglio si è poi concentrato in una difesa della Minetti definendola "una persona intelligente, preparata, seria. Laureata con il massimo dei voti e di madrelingua inglese", facendo infuriare Lerner quando ha sottolineato che la Minetti  é così "a differenza delle cosiddette signore che sono lì in trasmissione".
Il giornalista ha quindi duramente controbattuto  dando del "cafone" a Berlusconi e invitandolo ad andare dai giudici anziché sfogarsi in televisione. A questo punto il  premier ha invitato "cordialmente la signora Iva Zanicchi  (presente in studio) ad alzarsi e a lasciare quel postribolo televisivo".    
Per il capo del Governo, quella di ieri sera, è la terza 'incursione' a sorpresa in diretta televisiva degli ultimi sei mesi, non contando il tentativo respinto da Floris della settimana scorsa. La prima, altrettanto accesa, fu il 2 giugno scorso quando a far andare su tutte le furie il presidente del Consiglio fu un servizio di Ballarò sulla manovra economica del Governo. A novembre, invece - ma sempre a Ballarò - è stato un reportage sull'emergenza rifiuti. Cambiano gli argomenti, ma  cambia di poco o nulla il copione. E anche ieri, a 'sfumare'  lo sfogo del premier, è stato il suono della linea telefonica interrotta. A conclusione della puntata, Gad  Lerner ha ringraziato Iva Zanicchi  che, nonostante l'invito di Berlusconi a lascare lo studio televisivo, è rimasta fino alla fine.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati