Pid, vertice per il rilancio

Riunione a Palermo per decidere la strategia dopo la carcerazione di Cuffaro. Maira: "Totò ci ha lasciato l'indicazione della via da seguire"

PALERMO. L’appuntamento è per oggi pomeriggio a Palermo. Saverio Romano riunirà i deputati del Pid nel day after della carcerazione di Cuffaro e nel tentativo di avviare subito la strategia di rilancio. Una strategia che passerà da un nuovo piano di comunicazione e da una campagna di adesioni al partito. E che inevitabilmente ruoterà in questa fase sull’onda emotiva del profilo impresso da Cuffaro alla vicenda: «Totò ci ha lasciato l’indicazione della via da seguire - ha esordito ieri Rudy Maira, capogruppo all’Ars -. La linea è di grande compostezza, e va seguita anche in Parlamento a Roma come a Palermo». Il Pid insomma non urlerà «essendoci difesi in aula, non grideremo fuori dall’aula» sintetizza Maira.
Saverio Romano non darà l’impressione di voltare pagina rispetto a Cuffaro. Anzi, la dignità della reazione dell’ex governatore diventerà un simbolo caratteriale del partito. Che oggi delineerà però una strategia di comunicazione per affrancarsi dal rischio di essere etichettato come mafioso: «Dobbiamo portare alla massima visibilità tutto ciò che abbiamo fatto in aula e fuori nella nostra stagione di governo contro la mafia - ha aggiunto Maira -. Deve diventare il nostro manifesto che chiarirà chi siamo». Sul Giornale di Sicilia l'articolo integrale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati