Strage in Arizona, la Giffords torna in terapia intensiva

NEW YORK. Gabrielle Giffords, la deputata dell'Arizona ferita gravemente alla testa nella sparatoria avvenuta a Tucson l'8 gennaio scorso, è stata nuovamente ricoverata in un reparto di terapia intensiva in seguito alla perdita di fluidi cerebrali.
Lo hanno reso noto i medici che l'hanno in cura, precisando che il periodo in cui la Giffords resterà in terapia intensiva potrebbe essere "molto lungo". Nello stesso tempo procede sulla paziente la terapia di recupero.
La deputata era stata trasportata in aereo nei giorni scorsi dall'ospedale di Tucson, dove era rimasta ricoverata subito dopo la sparatoria, ad un centro di riabilitazione di Houston, in Texas. Qui dovrebbe essere trasferita dal reparto di terapia intensiva a quello di Rehabilitation and Research, appena le sue condizioni lo consentiranno.
Il marito della parlamentare, l'astronauta Mark Kelly, è stato invitato a presenziare alla Camera dei Rappresentanti al  Discorso sullo stato dell'unione che il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, terrà nella notte tra martedì e mercoledì prossimo. Kelly, che continua ad essere al fianco della moglie, non ha ancora confermato se sarà presente.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati