Ricercato si nasconde nel portabagagli per uscire: scoperto e arrestato

CATANIA. Deve scontare sei mesi di reclusione per furto aggravato, ma non voleva andare in carcere e per questo quando usciva si nascondeva nel cofano dell'auto per non essere visto. E' la tecnica adoperata da Carmelo Di Mauro, 37 anni, che non è però servita a evitargli la prigione.
Agenti del commissariato della polizia di Stato Nesima di Catania lo hanno scoperto e catturato. Arrestato anche il conducente della vettura, Fabio Salvatore Speranza, di 33 anni, per favoreggiamento personale. Da tempo investigatori tenevano sotto controllo l'abitazione di Gravina di Catania alla ricerca dell'indagato irreperibile. Durante un appostamento hanno notato i due uomini scendere insieme nella zona parcheggi ma poi uscire solo Speranza alla guida di una Fiat Punto. La polizia, insospettita, ha fermato l'auto ed eseguito un controllo: quando agenti hanno aperto il bagagliaio hanno scoperto Di Mauro e lo hanno dichiarato in arrestato notificandogli l'ordinanza di custodia cautelare in carcere pendente nei suoi confronti. Secondo gli investigatori, non sarebbe stata la prima volta che l'uomo usava quella tecnica per non farsi notare durante i suoi trasferimenti: ai poliziotti ha detto: "complimenti, siete stati bravi, questa volta ce l'avete fatta...".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati