Cuffaro ha atteso la sentenza pregando in chiesa a Roma

PALERMO. Dalle 9 alle 12:30 raccolto in preghiera nella Chiesa della Minerva, nel centro di Roma, seduto su uno scranno in fondo, in compagnia di un paio di uomini della segreteria. Così Totò Cuffaro ha trascorso la mattinata in uno stato d'animo che, chi lo conosce, definisce "molto provato".
Cuffaro, con addosso un impermeabile scuro, è uscito presto dalla sua abitazione romana, di fronte al Pantheon, questa mattina, pochi metri distante, ed è andato direttamente in chiesa, da dove è uscito pochi minuti prima delle 12:30.
Ieri il sostituto procuratore generale della Cassazione aveva chiesto l'annullamento con rinvio della sentenza di condanna., sostenendo che non c'é la prova che Cuffaro abbia voltuo favorire il sodalizio mafioso".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati