Sicilia, Qui Catania

Simeone punta su Ricchiuti

Il trequartista tenuto ai margini da Giampaolo è invece nei piani del nuovo tecnico

CATANIA. Potrebbe essere Adrian Ricchiuti il primo «acquisto» del Catania in questa sessione di calciomercato. Sì, perché il trequartista argentino che era dato per partente fino a pochi giorni fa adesso sembra rientrare nel Catania gestione Simeone. Ricchiuti già da un mese era stato accantonato dalla prima squadra, la presenza in panchina contro il Chievo necessaria solo per sopperire alle numerose indisponibilità per infortuni. Giampaolo, insomma, non aveva nascosto che secondo lui il piccolo Adrian non faceva più al caso del Catania tanto che la società etnea aveva un accordo prossimo alla formalizzazione con il Padova. E proprio la cattiva gestione di Ricchiuti potrebbe essere una delle motivazioni che hanno portato al dimissionamento di Giampaolo. Ottima spalla di Maxi Lopez nel girone di ritorno dello scorso campionato, con sette assist; ottima spalla per il biondo attaccante ad inizio stagione nel 4-4-2, poi frettolosamente accantonato, Ricchiuti è uscito gradualmente dalla rosa dei titolari.
Adesso Diego Pablo Simeone, che ha già caricato Lopez («Andiamo a Parma per vincere»), sembra aver trovato la soluzione in casa tornando ad un recente passato e ad uno schieramento che con il 4-2-3-1 garantirebbe un sufficiente rifornimento di palloni per l'attaccante rossazzurro, lasciato solo, invece, dal 4-1-4-1 del «mister» di Bellinzona.
Già domani contro il Parma si verificherà questo nuovo atteggiamento della squadra rossazzurra che il neo tecnico ha dichiarato di voler più propensa al gioco offensivo, senza perdere però equilibrio in difesa, ribaltando così il concetto di una squadra fin troppo prudente che tante critiche ha suscitato nei confronti di Giampaolo, fino alla perdita della panchina.
Ieri, intanto, secondo allenamento nel nuovissimo Centro sportivo di contrada Torre del Grifo, a Mascalucia, in un impianto che ha impressionato lo stesso Simeone, nonostante sia stato abituato a giocare ed allenare grandi club europei e sudamericani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati