Palermo, Villa Sofia unico centro del Sud che cura la Rop

PALERMO. Il reparto di oculistica degli ospedali riuniti Villa Sofia-Cervello è l'unico centro sanitario del sud Italia ad essere in grado di diagnosticare e curare la Rop, acronimo americano della retinopatia che colpisce i bambini nati prematuri. Si tratta di una malattia che se non diagnosticata e curata tempestivamente può provocare la cecità del neonato.    
"Il reparto di oculistica di Villa Sofia - dice Salvatore Di Rosa, direttore generale degli ospedali riuniti - è in grado di assistere adeguatamente questi bambini grazie ad un'equipe medica di primo livello e a un macchinario, recentemente acquistato, la ret-cam che permette di intervenire ricorrendo alla telemedicina".    
I medici di Villa Sofia, infatti, "lavorano in filo diretto con l'equipe americana di Detroit - continua Angelo Trapani, oftalmologo pediatrico esperto di Rop - punto di riferimento mondiale per chi è affetto dalla retinopatia".    
Intanto sono stati visitati gratuitamente dai medici di Villa Sofia una cinquantina di bambini provenienti da vari Paesi come la Grecia, la Germania, la Croazia oltre che dal resto d'Italia. Questo è stato possibile grazie al progetto progetto "Light For Life" promosso dall'Anfe (associazione nazionale famiglie emigrati).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati