Palermo, il canale diventato discarica

Gentile direttore, non credo di essere il primo a lamentarsi nella circoscrizione Villa Tasca Mezzomonreale Cuba Calatafimi,della disastrosa situazione igienica del canale di gronda Boccadifalco, per cui unirò la mia protesta a quella di tanti cittadini indignati e non ancora rassegnati. Questo canale nato per consentire alle acque piovane di scendere fino al fiume Oreto e da lì a mare è diventato per incuria, ma anche per inciviltà una discarica, lungo la quale si può trovare ogni cosa,dai rottami di oggetti a detriti edilizi,da rifiuti a ratti di discreta dimensione. Il tutto è una pericolosa miscela di danni che vanno dal levarsi di miasmi insopportabili quando fa caldo o quando le piogge muovono le acque, fino al rischio di straripamento nei punti in cui si formano occlusioni per i detriti. Circolò qualche tempo fa la voce che c'era uno stanziamento di 200.000 euro per la bonifica e la sistemazione. Domanda: è vero? E se sì, dove sono? Oppure cosa dobbiamo fare per vedere  finalmente risoltto questo problema?
Giancarlo Brucoli, Palermo

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati