Qualunquemente, arriva al cinema il partito "du Pilu"