Assassinato nell'Ennese, arrestato in Germania il fratello

In manette il latitante Calogero Marotta, fratello di Maurizio, ucciso a Barrafranca il 26 dicembre. E' accusato di furto e tentata rapina

BARRAFRANCA. Le indagini dei carabinieri per l'omicidio di Maurizio Marotta - il trentunenne originario di Barrafranca (EN) ma residente in Germania, ucciso il 26 dicembre scorso in un agguato mentre, uscito dal bar, era appena salito sulla sua auto - proseguono a Colonia, dove la polizia tedesca ha perquisito l'abitazione della vittima e sorpreso e arrestato il fratello Calogero, 39 anni, da tempo latitante. Un altro fratello, Gaetano, 32 anni, era rimasto ferito da un colpo di arma da fuoco durante l'agguato nel quale é morto Maurizio.
Calogero Marotta, prima di emigrare in Germania, era stato coinvolto in storie di droga ed era latitante dal '93, quando era stato condannato a 8 mesi. Su di lui pendevano anche due ordini di cattura per furto aggravato e tentata rapina, reati commessi in Germania. La perquisizione e' stata eseguita, su richiesta di rogatoria internazionale della Procura della Dda di Caltanissetta, tramite l'Interpol e la polizia tedesca.
I poliziotti hanno esaminato la casa che Maurizio Marotta abitava insieme alla convivente, una donna romena, dalla quale, 12 giorni prima di essere ucciso, aveva avuto un figlio. Probabilmente Marotta era tornato in Sicilia dove voleva che nascesse il figlio e dove, invece, l'uomo ha trovato la morte.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati