Estorsioni e usura, 7 arresti a Messina

Operazione della polizia. Gli indagati avrebbero praticato interessi fino al 300%. Coinvolto un esponente del clan Mangialupi

MESSINA. Operazione della polizia a Messina con sette ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti degli esponenti di un'organizzazione accusati di usura, estorsioni e riciclaggio. Gli indagati avrebbero praticato prestiti con interessi fino al 300% servendosi per fare pressioni sulle vittime dell'appoggio di un noto esponente della criminalità locale del clan Mangialupi di Messina. Tra le vittime un noto avvocato messinese che per cercare di restituire il denaro agli usurai ha anche commesso dei reati.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati