Droga tra Palermo e gli Usa, 4 condanne

La pena più pesante per Andrea Casamento, 8 anni e un mese. Per tutti escluso l'aggravente mafioso

PALERMO. Il gup di Palermo, Lorenzo Matassa, ha inflitto oltre vent'anni di carcere a quattro persone accusate di traffico di stupefacenti che erano state arrestate durante l'operazione Paisan Blues, che ha ricostruito i rapporti tra le cosche mafiose palermitane e quelle americane, condotta a marzo scorso dallo Sco della polizia e dell'Fbi.
Per i quattro imputati il gup ha escluso l'aggravante mafiosa e ha condannato Andrea Casamento a 8 anni e un mese, Leonardo Algeri a 6 anni e 6 mesi, Massimiliano Castellucci a 4 anni e 2 mesi e Claudio Faldetta a 4 anni.
La posizione di Giuseppe Frusteri, inizialmente inserita in questo processo, era stata stralciata nelle udienze scorse a causa delle opinioni espresse dal giudice Matassa sulla congruità della pena stabilita dalle parti nel patteggiamento. Un altro troncone del procedimento Paisan Blues è in corso davanti alla seconda sezione penale del Tribunale, mentre il 24 gennaio comincerà davanti al gup di Palermo Lorenzo Iannelli il terzo filone.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati