A Gela il Pd boccia il sostegno a Lombardo

Nuovo referendum dei democratici. Su 2.693 votanti il no ha ottenuto il 96,2 % dei voti

GELA. Il 'no' ha vinto, con una percentuale bulgara, il referendum indetto da una delle due sezioni del Pd di Gela, il circolo Caposoprano, vicino al deputato regionale Miguel Donegani, che ha inteso verificare il gradimento della base alla partecipazione del partito al governo Lombardo. Su 2.693 votanti, il 'no' ha ottenuto 2.589 voti (96,2%). Appena 103 i 'sì' (3,8%); una scheda bianca.    
La domanda posta agli iscritti era: "Sei d'accordo che il Pd continui a sostenere il governo Lombardo alla regione siciliana?". La sezione del partito ha suddiviso i votanti in tre gruppi con urne differenti: i vecchi iscritti al circolo Pd (618 no e 36 sì), quelli che si sono iscritti tra ieri e oggi (704 no e 11 sì), i simpatizzanti (1.267 no e 56 sì). Non hanno aderito all'iniziativa gli altri due parlamentari di Gela, il deputato europeo Rosario Crocetta e il presidente dell'Antimafia regionale Lillo Speziale, il sindaco della città Angelo Fasulo, che guida una giunta con l'Mpa, e la sezione 'centro' del Pd.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati