Riciclaggio, la Finanza sequestra la villa "Forte Mandarino" a Messina

MESSINA. Il Gico della Guardia di Finanza ha sequestrato a Messina la villa "Forte Mandarino", che domina lo Stretto, e il terreno attiguo di oltre 1.400 metri quadrati perché sarebbero stati acquistati attraverso un'operazione di riciclaggio. L'immobile, valutato 730 mila euro, è di proprietà di una donna di 64 anni, che lo aveva acquistato regolarmente nel 2003 per 600 mila euro. La signora non ha mai denunciato alcun reddito, ma ha detto di aver avuto i soldi per comprare la villa dal marito. Secondo le Fiamme Gialle, la donna avrebbe invece acquistato il fondo con denaro proveniente da attività illecite e lo avrebbe fatto per ostacolare l'accertamento sull'origine delle somme.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati