Palermo, scoperto un cadavere sotto la sabbia

Il corpo rinvenuto da due operai nella battigia del lungomare Cristoforo Colombo all'Addaura. Indagano i carabinieri

PALERMO. Il cadavere di un uomo è stato rinvenuto sotto la sabbia nella battigia del lungomare Cristoforo Colombo all'Addaura, a Palermo. Sono intervenuti i carabinieri che stanno eseguendo i rilievi tecnici e l'ispezione cadaverica col medico legale. Non si conoscono per il momento le cause della morte e l'identità della persona.
Dall' ispezione cadaverica effettuata dal medico legale sembrerebbe che il cadavere dell'uomo, di circa 55 anni, si trovasse sulla spiaggia da almeno 10 giorni. A trovare il corpo, semisepolto dalla sabbia, e senza pantaloni, sono stati due operai che stavano eseguendo dei lavori per il centro velico che si trova poco distante. Il corpo è stato ritrovato sulla battigia di fronte all'Addaura Hotel. Il cadavere presenta lividi e ferite che, però, potrebbero essere state provocate dagli scogli.
Gli investigatori non escludono che l'uomo sia morto in mare e il corpo abbia urtato contro gli scogli e poi sia stato trascinato sulla spiaggia. Domani il medico legale Paola Pugnetti effettuerà l'autopsia. Le indagini, che non escludono alcuna pista, sono coordinate dal pm di Palermo Fernando Asaro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati