Caso Ruby, Berlusconi indagato

I reati sarebbero quelli di concussione e prostituzione minorile. Perquisizioni sono in corso da questa mattina nell'abitazione e negli uffici del consigliere regionale Nicole Minetti, coinvolta nell'inchiesta, con Lele Mora ed Emilio Fede

MILANO. Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi è indagato a Milano per la vicenda Ruby. Lo riferisce il Corriere.it secondo cui il Premier è indagato per i reati di concussione e prostituzione minorile.
A Silvio Berlusconi, indagato dal 21 dicembre 2010 nell'ambito dell'inchiesta sul caso Ruby, è stato notificato oggi un invito a comparire dalla procura di Milano.
Perquisizioni sono in corso questa mattina, nell'ambito dell'indagine sul caso Ruby, nell' abitazione e negli uffici del consigliere regionale Nicole Minetti, indagata, insieme con il premier Berlusconi, a Lele Mora ed Emilio Fede, nell'inchiesta della procura di Milano.
I LEGALI DEL PREMIER. "Inchiesta assurda e infondata". Lo dicono i legali di Silvio Berlusconi, Niccolò Ghedini e Pietro Longo, in merito all'indagine sul premier in relazione al caso Ruby. Secondo gli avvocati le ipotesi da cui parte l'inchiesta «sono state già ampiamente smentite da tutti i testimoni e dai diretti protagonisti» e per questo si tratta di una vicenda «più mediatica che processuale» che «non potrà che concludersi con una doverosa archiviazione».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati