Disabile morto in piscina nell'Ennese, tre indagati

Il ragazzo, di 22 anni, è deceduto dopo aver fatto un bagno nella piscina in cui frequentava un corso di nuoto. Non si conosce ancora l'ipotesi di reato per i 3 sospettati

PIAZZA ARMERINA. Sarebbero tre le persone indagate, ma non si conosce ancora l'ipotesi di reato, per la morte di ventiduenne disabile, M.R., di Piazza Armerina, in provincia di Enna, deceduto dopo avere fatto un bagno in una piscina coperta della città dei mosaici, a un corso di nuoto. Il ragazzo è morto il giorno di Natale al reparto di rianimazione dell'Umberto I di Enna dove era stato trasportato. Le indagini sono condotte dalla polizia.
Il disabile, che seguiva un corso gestito da un'organizzazione di volontariato, é finito sott'acqua mentre si trovava in vasca. Soccorso da uno degli istruttori e sottoposto alle prime tecniche di rianimazione, le sue condizioni sono sembrate non gravi. Poi è sopravvenuta la crisi respiratoria, tanto da rendere necessario il ricovero alla Rianimazione ennese. A causare l'incidente potrebbe essere stata una crisi epilettica, patologia di cui era affetto il giovane.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati