Atterraggio d’emergenza a Catania, paura ma nessun ferito

Panico a bordo dell’aereo partito stamattina da Forlì. Uno dei passeggeri: “Il comandante ci ha detto che c'era un'avaria al sistema frenante”

CATANIA. Atterraggio d'emergenza, con tanto spavento ma fortunatamente nessun ferito, per l'aereo Windjet Forlì-Catania (volo IV583) decollato stamani dalle 8:45 dall'aeroporto di Forlì, e atterrato a Catania attorno alle 10:20. A riferirlo, è stato uno dei passeggeri, il capitano Carmelo Grasso, comandante dei carabinieri di Jesi, in viaggio di lavoro. 
"L'aereo stava per atterrare in leggero anticipo - ha detto - ma improvvisamente ha ripreso quota. Il comandante ci ha detto che c'era un'avaria al sistema frenante. Una decina di minuti dopo siamo atterrati in un'altra area dello scalo, mentre i vigili del fuoco gettavano acqua sulla pista e schiuma sul carrello, e sul posto accorrevano anche vari agenti e  carabinieri. Siamo rimasti a bordo per circa mezz'ora. Il comandante ci ha informato che la torre di controllo aveva segnalato una fuoriuscita di fumo bianco dal carrello, e a quel punto siamo scesi". "E' stato veramente un atterraggio da paura...", il commento del capitano Grasso.     

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati