Lezioni di esorcismo per i sacerdoti di Agrigento

Il corso di formazione permanente si terrà da oggi a venerdì. Tra i relatori anche il prete di Monreale, Frà Benigno, esperto in materia

AGRIGENTO. Arriva per la prima volta in Sicilia, il corso di formazione permanente sull’esorcismo, rivolto a tutti i sacerdoti e ai diaconi della diocesi di Agrigento.
“Il Figlio di Dio è apparso per distruggere le opere di Satana” sarà il filo conduttore che verrà seguito da oggi a venerdì dai relatori: don Francesco Bamonte, esorcista di Roma; monsignor Renzo Lavatori, docente di teologia dogmatica alla Pontificia Università Urbaniana a Roma e Frà Benigno Palilla, oggi esorcista a Monreale. Il corso nasce dalla necessità di promuovere l’esorcismo nelle chiese locali e dalla convinzione che l’esorcista ha il compito di accogliere «tutte quelle persone che anche solo pensano di essere disturbate dal maligno, per ascoltarle e dare loro un aiuto spirituale», come afferma Frà Benigno, secondo il quale «serve almeno un esorcista in ogni diocesi». E proprio in base a questa convinzione, il prete lancia anche un appello ai vescovi affinchè si superi «quella paura che, spingendo a pensare che la presenza di un esorcista in una diocesi indurrebbe i fedeli a vedere il diavolo ovunque, ne impedisce l’eventuale nomina».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati